>

12/09/18 - buon anno dal Preside - Istituto Pontano

Vai ai contenuti

12/09/18 - buon anno dal Preside

News
12 settembre 2018
Cari ragazzi, care ragazze,            

prima di tutto auguro a voi ed ai vostri genitori, ed anche a noi, un anno in cui si rafforzi l’idea che lo stare insieme ed il rispetto verso chiunque sono valori preziosi da proteggere e da diffondere.  
Ricomincia la scuola dopo le vacanze (lunghe, abbastanza lunghe, ma utili). Spero le abbiate trascorse come avete desiderato ma, anche se non fosse così, siate contenti ugualmente perché la cosa importante è sapere che avete un gran bel futuro davanti a voi. Un futuro sia molto vicino, quello che riguarda, per esempio, questo inizio dell’anno scolastico che vi prego di frequentare ogni giorno, arrivando a scuola in orario, sapete bene quanto sia importante il rispetto di diritti e doveri; ma anche un futuro molto più ampio, un futuro che sembra lontanissimo ma che senza accorgervene arriverà come se stesse nascosto dietro l’angolo (lo sappiamo bene noi adulti!!).   

Vi auguro un anno da buoni cittadini e da buoni cristiani, un anno in cui cresca, oltre all’età, la fiducia in voi stessi, nelle vostre capacità, nella determinazione e forza tipiche della vostre età: al di là dei voti a scuola, brutti o belli che siano, diversi o meno da quello che pensate di meritare. Voi non siete i voti che prendete, voi siete molto più dei voti che ottenete, molto più della votazione scolastica che è solo un piccolissimo, pur importante, passaggio della vita di ciascuno. I voti non sono giusti o ingiusti: sono semplicemente una misura, magari non precisa, di quello che si sa in quel momento, possono essere uno sprone a far meglio, un atto di fiducia, un’occasione di dialogo, sono valutazioni e non giudizi su di voi, sono semplicemente uno strumento di comunicazione.    

Vi auguro un anno in cui gli adulti vi ascoltino, capiscano e imparino da voi, un anno in cui possano trovare del tempo da trascorrere con voi, un anno in cui parlino con voi e non di voi tra loro e comprendano quanto sia importante avere la consapevolezza di essere importanti uno per l’altro, che prendano esempio dal vostro modo semplice e immediato di stare con gli altri; vi auguro un anno in cui anche voi troviate del tempo da dedicare ai vostri amici, ma soprattutto vi auguro un anno in cui la vostra innata voglia di conoscere, di essere curiosi, di fare domande, di giocare, di sognare, di camminare con il naso all’insù e di meravigliarvi diventi sempre più grande, coinvolgendo in questo anche noi grandi.  Gli adulti son fatti così: vogliono spiegare come si vive e nella teoria son bravi, ma nella pratica, dando l’esempio, non sono sempre altrettanto bravi!!

Il sogno, e per questo lavoreremo, è che la scuola, la nostra scuola, sia la nostra forza, il luogo da difendere, da curare insieme, da vivere non solo durante le ore di lezione ma anche al pomeriggio come luogo di incontro e di scambi di opinioni per voi e anche per i vostri genitori (certo migliore di whatsapp).  
Vorrei che la scuola fosse per voi, e per noi tutti, molto più del pur importantissimo luogo delle lezioni: vorrei che fosse il luogo delle vostre idee e delle vostre iniziative che contribuiscano, nel metterle in atto, alla crescita del sistema Pontano, un sistema di forte spessore nella direzione dell’educazione e della cultura, nel rispetto della Costituzione Italiana e con la guida della Pedagogia Ignaziana, un insieme di occasioni di alta e profonda formazione; abbiamo tutti bisogno di voi per confermare e rafforzare il Pontano nel ruolo che gli spetta nel panorama culturale della città, per costruire una scuola moderna, al passo con i tempi, che prepari voi, e noi, alle affascinanti sfide del tempo che verrà.  
Un luogo dove respirare l’aria pura dell’amicizia e delle cose preziose della vita.

Vi verrò a salutare al vostro rientro! Così come mi farà piacere incontrare e salutare tutti i vostri genitori.

Il Preside
Paolo Battimiello
Torna ai contenuti