>

intro - Istituto Pontano

Vai ai contenuti

intro

Didattica > liceo scientifico
 

Il Liceo Scientifico ha organizzato la distribuzione oraria articolando le lezioni settimanali in cinque giorni dalle ore 8.00 alle ore 13.45 (con sabato libero), solo il quinto scientifico, una volta alla settimana, farà una settima ora, dalle ore 13.45 alle ore 14.40, per il completamento delle 31 ore. Il curricolo scolastico è finalizzato sia all'acquisizione di una mentalità scientifico-razionale che ad una visione completa e articolata delle tematiche proposte, con l'obiettivo fondamentale e comune dell’unitarietà del sapere, al di là delle metodologie specifiche di ogni disciplina.


 
Le scelte specificamente didattiche per entrambi i Licei consistono:
 
 
v  nell’aggiunta di una seconda ora di religione cattolica al biennio, per incentivare (conformemente al Progetto Educativo dell’Istituto) momenti di animazione e riflessione spirituale nonché di apertura al sociale;
 
v   nella scelta dell’Inglese come lingua curricolare e la compresenza di docenti madrelingua;  
 
v  nell’aggiunta dell’assistenza di un docente tutor di classe che fa parte dell’équipe dei tutor.
 
v  preparazione agli esami per la certificazione Cambridge con il docente madrelingua inglese
 
v  sportello didattico dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle ore 16.00 per aiutare gli allievi a superare difficoltà nelle singole discipline;
 
v   attività sportive ed espressive (basket, laboratorio artistico, laboratorio di scrittura creativa)
 
v  attività culturali (visite e mostre e luoghi d'arte, partecipazione a spettacoli, incontri con esponenti del mondo della cultura, partecipazione a concorsi);
 

v   orientamento al lavoro e agli studi universitari.


Il patrimonio caratteristico della nostra tradizione culturale al Pontano viene integrato con l'uso continuato delle tecnologie moderne e lo studio della lingua e letteratura inglese lungo tutto l'arco del quinquennio.
Prerogativa di tale indirizzo è anche il richiamo puntuale alla pedagogia ignaziana secondo la quale lo studente è inteso come soggetto attivo dell’azione formativa, aperto a conoscere la realtà, ad integrarsi con essa e ad impegnarsi per migliorarla.



Torna ai contenuti